Perché è importante la distribuzione normale?

La distribuzione normale è importante perché molte variabili derivanti dall'aggregazione di comportamenti casuali, in cui il valore centrale sia la "norma" e i valori che si discostano da esso si possano considerare "errori" casuali, si distribuiscono approssimativamente come una curva normale. Proprio per questo la curva normale viene anche detta "curva degli errori". Ad esempio l'abilità nella lettura, l'introversione, la soddisfazione nel lavoro e la capacità di memoria, sono alcune variabili che si distribuiscono approssimativamente in modo normale.

La distribuzione normale è fondamentale per l'inferenza statistica la quale ci permette di stimare valori caratteristici di una popolazione partendo da quelli di un suo campione, come vedremo nell'unità 10, dedicata alla stima statistica.

   
   Per ritornare all'indice del unità     Porzioni di aree sottese alla curva normale