Museo della Radio e della Televisione
RAI Radiotelevisione Italiana


Nell'anno del 100 anniversario dell'invenzione della radio per merito di Guglielmo Marconi, il Museo della Radio e della televisione della RAI ha partecipato a tutte le mostre a carattere nazionale indette dal Comitato Nazionale per le Celebrazioni promosse dalla Fondazione Guglielmo Marconi per onorare la memoria di questo grande italiano, ripercorrere le tappe significative delle inventive e delle innovazioni, dello sviluppo tecnologico nel campo delle comunicazioni.

Il Museo RAI ha partecipato alla Mostra storico-scientifica "Da Marconi alla Musica delle Stelle", a Palazzo di re Enzo a Bologna dal 3 Aprile al 4 Giugno ed è presente alla Mostra "Marconi: 100 anni di Radio" inauguratasi a Roma al Vittoriano il 20 Ottobre (aperta fino al 16 Febbraio 1996); ha presentato le sue collezioni al PRIX ITALIA '95 al pubblico internazionale degli operatori del broadcasting al RADIOEXPO di Bologna, festival delle emittenti radiofoniche nazionali private e pubbliche.

Tra le molte altre alle quali si è potuto aderire, minori ma estremamente significative, come la Mostra "Marconi: dal Tigullio al Mondo" organizzata dalla Sezione A.R.I. di Rapallo, si è inserita l'ultima alla Galleria "Ezio Mariani" promossoa dal Comune di Seregno, a cui ha dato stimolo e contributo un appassionato collezionista, il signor Remo Filippini

La presenza del Museo RAI nella Città di Seregno permette ai visitatori di questa mostra la possibilità di navigare su INTERNET, la rete telematica mondiale, per acquisire informazioni sulla vita e le scoperte di Guglielmo Marconi, una storia delle comunicazioni ed i programmi in lingua italiana di tutte le broadcasting del mondo.


return back